mercoledì , agosto 15 2018
Breaking News
Home / Prove su strada / Prova Video della Maserati Ghibli 2018

Prova Video della Maserati Ghibli 2018

La Maserati rinnova la Ghibli per essere al passo della migliore concorrenza teutonica e adesso la berlina del Tridente è ancora più completa ed affascinante.

Esteticamente, le novità principali riguardano il frontale dove spiccano una calandra ridisegnata ma soprattutto i fari full LED che consentono una migliore visibilità nella guida notturna.

Anche l’abitacolo, sontuoso come sempre, comprende delle novità a livello di software dell’infotainment che già si era evoluto nel precedente model year.

I veri cambiamenti, a parte l’aerodinamica migliorata, che passa da un Cx di 0,31 ad uno di 0,29,  sono sotto pelle e riguardano il servosterzo elettrico, la gestione attiva del veicolo, che agisce su sospensioni, sterzo, motore e controllo di stabilità in maniera continua, e gli ausili alla guida. Tra questi annoveriamo il cruise control adattivo ed il sistema che mantiene la vettura in carreggiata, i quali si aggiungono al monitoraggio degli angoli ciechi.

Arrivano anche gli allestimenti Gransport  e Granlusso, mentre rimangono le sospensioni anteriori a quadrilatero per l’avantreno e multilink al retrotreno con tanto di ammortizzatori a controllo elettronico. La vettura della nostra prova, la diesel V6 3.0 da 275 CV, presenta anche il differenziale sull’asse posteriore che è quello deputato a scaricare la potenza a terra.

Accoppiato ad un cambio automatico ad 8 rapporti gestibile anche attraverso le grandi leve dietro il volante, il motore suona come un V8 a benzina, al punto che vien voglia di accelerare per ascoltarlo anche quando si viaggia ad andatura turistica. Le prestazioni non hanno nulla da invidiare a quelle delle vetture alimentate con la “verde” visto che la velocità massima è di 250 km/h e l’accelerazione da 0 a 100 km/h è coperta in 6,3 secondi. In compenso i consumi sono da vettura compatta con 5,9 l/100 km nel ciclo misto secondo il dato dichiarato.

Insomma, la Ghibli è cresciuta ancora ed è sempre un riferimento nella guida grazie allo sterzo preciso ed all’ottimo comparto sospensioni, ma adesso è anche più sicura nella guida di tutti i giorni dove l’elettronica rende la vita più agevole.

Il prezzo parte da 68.800 euro ma è chiaro che il listino sale verso l’alto se si sceglie di attingere alla lista degli optional. (Valerio Verdone)

Avanti Indietro
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Avanti Indietro

La Redazione Motor