mercoledì , dicembre 12 2018
Breaking News
Home / In Primo Piano / Ford Focus Active un nuovo modo di vivere l’esperienza di guida

Ford Focus Active un nuovo modo di vivere l’esperienza di guida

Oltre a KA+ e Fiesta, anche la nuova Focus da oggi prende posto nella famiglia di modelli crossover di Casa Ford, con la declinazione Active. Disponibile sia 5 porte che wagon, la new entry della famiglia punta a completare la gamma crossover della Casa, unendo una posizione di guida rialzata e la versatilità tipiche dei SUV, con le caratteristiche del modello base; il risultato è un’interpretazione più grintosa dell’elegante design che veste la nuova Focus, con elementi distintivi come la griglia trapezoidale nera all’anteriore, la fascia protettiva che cinge la parte bassa della vettura, i cerchi da 17” che calzano pneumatici dalle spalle più alte.

All’interno dell’abitacolo la presenza di materiali soft-touch e di rivestimenti in pelle nera si mescola piacevolmente con i sedili, dal taglio sportivo e con cuciture a contrasto di color blu. Il sistema SYNC 3 è gestibile dallo schermo touchscreen a colori da 8” posto centralmente sulla plancia e con funzione “pinch&swipe” – quindi molto reattivo – e compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto. Disponibile a richiesta anche il modem integrato FordPass Connect, in grado di trasformare la Focus in un dispositivo utilizzabile come hotspot Wi-Fi. Il pianetto di ricarica wireless presente a bordo è stato rinnovato, così come la vasta gamma di tecnologie di assistenza alla guida, come l’Adaptive Cruise Control con Stop & Go, lo Speed Sign Recognition e Lane-Centring, il Predictive Curve Light e Sign-based Light e l’Active Park Assist Upgrade, evoluti nelle loro versioni.

Al volante della nuova Focus Active l’esperienza di guida è stata ulteriormente migliorata: fanno infatti il loro debutto due modalità gestibili dal Select Mode, ovvero Active e Trail. La prima è dedicata ai fondi scivolosi, i quali vengono gestiti regolando le impostazioni del controllo di stabilità e di trazione, riducendo così lo slittamento delle ruote anche in fase di partenza, garantendo una risposta dell’acceleratore più morbida su superfici come fango, acqua, ghiaccio, ghiaia ed erba. La modalità Trail invece è stata studiata per rispondere al meglio alle superfici morbide – come ad esempio sabbia o neve fresca – assicurando la massima trazione disponibile con l’aiuto della limitazione d’intervento dell’ABS e consentendo quindi un maggior slittamento alle ruote, volto a ristabilire la giusta pulizia del battistrada, al fine di garantire il migliore attrito ruota-terreno.

Interessante il sistema di sospensioni Ford SLA, con boccole di materiale composito caratterizzate da un grado di rigidità differente a seconda della direzione della sollecitazione che la interessa, il che si traduce in un maggior comfort acustico a bordo e nella guida.

3 propulsori sotto il cofano fra cui scegliere: il benzina 1.0 EcoBoost da 125 CV, il diesel EcoBlue 1.5 da 120 CV, oppure il diesel 2.0 EcoBlue da 150 CV, tutti rispettanti le più recenti normative standard Euro 6.2, ed abbinabili con cambio manuale a 6 rapporti o con quello automatico ad 8.  Non vi resta che mettervi al volante ed avventurarvi! (Lorenzo Pollini)

Avanti Indietro
 
 
 
Avanti Indietro
]

 

La Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944