mercoledì , dicembre 12 2018
Breaking News
Home / In Evidenza / Mercedes GLE la regina dei SUV si reinventa

Mercedes GLE la regina dei SUV si reinventa

E’ stato sempre tra i più apprezzati nel segmento dei SUV premium, con il nuovo restyling Mercedes GLE riconferma il proprio ruolo di trendsetter.
Rispetto al modello precedente, il nuovo GLE ha un passo più lungo (di 2.995 millimetri, ossia 80 millimetri in più), che va a vantaggio della spaziosità, in particolare per i passeggeri posteriori. Lo spazio per le gambe nella seconda fila di sedili è stato incrementato di 69 mm, arrivando ora a 1.045 millimetri.A richiesta, o con il pacchetto sette posti, è disponibile una seconda fila di sedili con regolazione completamente variabile su sei livelli. Infatti il sedile destro e sinistro si regolano separatamente per un massimo di 100 millimetri in lunghezza, gli schienali modificano la loro inclinazione e si ribaltano nel rapporto 40:20:40.

Il volume massimo del bagagliaio dietro i sedili posteriori è di 825 litri, mentre con la seconda fila di sedili abbattuta arriva a 2.055 litri. GLE è dotato dell’ultimissima generazione del sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che comprende, di serie, due ampi schermi da 12,3 pollici/31,2 cm disposti uno accanto all’altro con effetto widescreen. Gli indicatori della strumentazione e del display multimediale sono facilmente leggibili sui grandi schermi ad alta risoluzione.

Il nuovo sistema di assistenza per gli interni MBUX, disponibile a richiesta, consente l’utilizzo intuitivo e naturale di diverse funzioni MBUX e per il comfort, anche grazie al riconoscimento di movimenti. Se una mano si avvicina al touchscreen o al touchpad della consolle centrale, la rappresentazione nel display multimediale cambia, ad esempio mettendo in evidenza determinati elementi. La telecamera nel gruppo di comandi sul tetto è in grado di distinguere la mano del guidatore da quella del passeggero anteriore, sapendo quindi, ad esempio, su quale sedile deve impostare la funzione di massaggio.

Per la prima volta propone l’assetto E-ACTIVE BODY CONTROL: disponibile a richiesta e combinato con le sospensioni pneumatiche AIRMATIC migliorate, offre ancora più comfort di guida e agilità, ma anche funzioni completamente nuove, come la modalità per liberare le ruote. Si tratta dell’unico sistema presente sul mercato in cui la forza delle molle e degli ammortizzatori viene regolata individualmente per ogni singola ruota. In questo modo si possono contrastare non solo i movimenti di rollio, ma anche di beccheggio e d’imbardata. Insieme al ROAD SURFACE SCAN e alla funzione di inclinazione dinamica in curva CURVE, l’assetto E-ACTIVE BODY CONTROL permette un livello di comfort del tutto inedito.

Per quanto riguarda le motorizzazioni diesel, il nuovo Mercedes-Benz GLE è il primo SUV in assoluto a soddisfare la futura norma Euro 6d. Il motore diesel a sei cilindri OM 656, con potenza di 243 kW (330 CV) e coppia di 700 Nm, è montato su GLE 400 d 4MATIC e su GLE 350 d 4MATIC da 200 kW (272 CV) e 600 Nm di coppia.In occasione del lancio è disponibile anche il quattro cilindri GLE 300 d 4MATIC da 180 kW (245 CV) di potenza e 500 Nm di coppia.

Il primo motore a benzina disponibile in occasione del lancio è il sei cilindri in linea con omologazione ibrida grazie alla tecnologia a 48 volt (M 256), montato su Mercedes-Benz GLE 450 4MATIC EQ Boost: 270 kW (367 CV) e 500 Nm, più ulteriori 250 Nm di coppia e 16 kW/22 CV di potenza disponibili temporaneamente grazie all’EQ Boost. (er)

Avanti Indietro
 
 
 
 
Avanti Indietro

La Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944