domenica , Novembre 17 2019
Breaking News
Home / Novità / Jeep Renegade “S”, un tocco di sportività

Jeep Renegade “S”, un tocco di sportività

Debutta la nuova Renegade “S”, la prima serie speciale del rinnovato modello Jeep nata sulla base della versione top di gamma Limited, che aggiunge nuova sportività al primo SUV del brand prodotto in Italia.
All’esterno la nuova Renegade “S” si caratterizza per gli inserti Granite Crystal sui diversi badge presenti (“4×4”, “Jeep”, “Renegade” e “S”) e sulle finiture della griglia. A questi elementi distintivi si aggiungono le specifiche barre sul tetto e gli esclusivi cerchi in lega da 19″ in Granite Crystal. Inoltre, tra le principali novità si segnalano i fari con luci diurne, abbaglianti, proiettori anteriori e fari posteriori full LED, per assicurare ai conducenti efficienza e sicurezza nella guida incrementando del 50% la visibilità rispetto ai fari alogeni e del 20% la luminosità rispetto allo Xeno.

Nell’abitacolo spiccano l’ambiente All Black, sedili premium con nuove cuciture in tinta tungsteno e volante rivestito in pelle con impunture nere, insieme a contenuti tecnologi avanzati e intuitivi, come l’innovativo sistema UconnectTM 8,4″ NAV con l’integrazione di Apple CarPlay e Android Auto, che comprende un processore più potente e performante con migliorata capacità di risposta, schermo full-color tattile capacitivo ad alta definizione.

Sulla nuova serie “S” sono di serie i sistemi Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning-Plus con Active Emergency Braking (sistema di frenata assistita), il Lane Sense Departure Warning-Plus (sistema di avviso di uscita dalla corsia standard su tutta la gamma Renegade) e l’Intelligent Speed Assist dotato di Traffic sign recognition (TSR). In combinazione con il sistema Intelligent Speed Assist è possibile adattare la velocità ai limiti che il TSR stesso ha previamente identificato.

A disposizione un’ampia gamma di motorizzazioni, a partire dal nuovo propulsore benzina 1.3 Turbo T4, a quattro cilindri, con potenza da 150 CV, che assicura la massima efficienza nei consumi e prestazioni eccezionali sia su strada sia in fuoristrada. I diesel con i propulsori 1.6 e 2.0 MultiJet II aggiornati con SCR (Selective Catalytic Reduction), tutti conformi alla più recente normativa Euro 6/D. La gamma motori è abbinabile a trasmissioni manuali a 6 marce, automatica DDCT (Dual Dry Clutch Transmission) a 6 marce e a automatica a 9 marce per garantire maggiore comfort e fluidità di guida. (fdc)

Avanti Indietro
 
 
 
 
Avanti Indietro

La Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944