lunedì , luglio 16 2018
Breaking News
Home / In Primo Piano / Due assi per Honda

Due assi per Honda

L’Honda Jazz Dynamic

Roma – Il marchio giapponese Honda inizia bene il nuovo anno introducendo in Europa due novità di gamma: il restyling della nuova Jazz, ora disponibile anche con il motore benzina 1.5 i-VTEC in un nuovo allestimento, e un nuovo motore diesel 1.6 per la Civic.

La Honda Jazz, vettura compatta che rappresenta l’ingresso alla gamma Honda e la cui terza generazione è stata lanciata sul mercato nel 2015, si propone ora con un design rinnovato, interni versatili e funzionali e prestazioni efficienti grazie all’introduzione in gamma del potente motore a benzina 1.5 i-VTEC disponibile per la prima volta su questa vettura. Grazie ad una potenza massima di 130 CV (96 kW) a 6600 giri/min e a una coppia massima di 155 Nm disponibile a 4600 giri/min, la guida risulta sportiva e fluida anche e soprattutto negli spostamenti extraurbani; da notare però la rumorosità di marcia soprattutto alle alte velocità. Il motore presenta un sistema ad iniezione diretta con alesaggio di piccolo diametro, la finestra a tamburo alto, iniettore a foratura multipla e la forma del pistone ottimizzata il tutto per aumentare le prestazioni senza perdere d’occhio i consumi che si attestano sui 5,4 l/100 km mentre le emissioni di CO2 partono da 124 g/km nella versione con il cambio automatico CVT.

La nuova Jazz è in grado di accelerare da 0 a 100 Km/h in 8,7 secondi, con il cambio manuale e in 10,0 secondi con il cambio automatico CVT, anche questo rivisto per offrire una risposta più lineare e sofisticata in accelerazione.

Esteticamente la Jazz propone un design frontale contraddistinto dalla tipica “mascherina anteriore” comune a tutta la famiglia Honda, mentre le linee più sportive danno vita a un look sofisticato e robusto, con la gamma colori che si arricchisce della vernice metallizzata Skyride Blu. Il nuovo allestimento Dynamic, disponibile solo in abbinamento al nuovo motore 1-5 i-VTEC, comprende gruppi ottici a LED, fendinebbia anteriori, minigonne laterali, uno spoiler posteriore e cerchi in lega da 185/55 R16 color nero lucido, mentre gli interni sono dotati di un esclusivo motivo gessato sulla tappezzeria oltre a un volante e a un pomello del cambio rivestiti in pelle, il tutto enfatizzato da una impuntura color arancione. Due le varianti proposta, la Jazz Dynamic Connect ADAS che costa 18.300 euro, e la Dynamic Navi ADAS a 18.950 euro. Se si desidera il cambio automatico CVT bisogna aggiungere 1.350 euro.

Per quanto riguarda la Civic, debutta il motore diesel 1.6 i-DTEC a completare la gamma aggiungendosi ai tre motori benzina (1.0 , 1.5 e 2.0 litri). 120 CV (88kW) di potenza massima a 4000 giri minuto e 300 Nm a 2000 giri di coppia massima sono i numeri con cui si presenta questo nuovo motore Honda e che in abbinamento alla Civic si traducono in accelerazione da 0 a 100 km/h in 9.8 secondi e una velocità massima di 200 km/h. Si tratta di una vettura sempre piacevole da guidare in quanto capace di emozionare chi la guida.

Modificato e migliorato anche il cambio manuale a sei velocità di cui è stato migliorato l’anello del sincronizzatore nell’ingranaggio mesh in modo da ottenere una maggiore fluidità e precisione; la frizione del cambio marcia è ridotta del 40% rispetto alla precedente generazione di Civic.  Un cambio automatico a nove rapporti andrà ad aggiungersi alle opzioni del propulsore Civic a partire da metà 2018: si tratterà della primissima applicazione su una vettura a trazione anteriore.

Il range prezzi della Civic 1.6 diesel parte dai 23.900 euro per la versione confort fino ai 29.900 euro della Executive Premium Pack. (sfdc)

Avanti Indietro
 
 
 
 
 
 
 
 
Gli interni della Civic
Avanti Indietro

La Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944