mercoledì , dicembre 12 2018
Breaking News
Home / In Evidenza / Tarraco il SUV che completa l’offensiva di prodotto Seat

Tarraco il SUV che completa l’offensiva di prodotto Seat

La SEAT Tarraco è arrivata. L’ultima nata di casa SEAT, disegnata e sviluppata a Martorell e prodotta a Wolfsburg, in Germania, completa l’offensiva del marchio nel segmento dei SUV.

Il nuovo SUV riunisce gli elementi più emblematici di ogni modello SEAT: design e funzionalità, sportività e comfort, accessibilità e qualità, tecnologia ed emozioni, sposandosi con un ventaglio ancora più ampio di stili di vita. La SEAT Tarraco nasce per soddisfare le esigenze di chi cerca la flessibilità di una vettura a 5 o 7 posti e la praticità di una posizione di guida rialzata. Nell’abitacolo, la Tarraco coniuga uno spazio interno ergonomico e di elevata qualità con tecnologie di infotainment e connettività all’avanguardia, per consentire la massima interazione tra il conducente e la vettura.

All’interno, i designer hanno lavorato per creare un abitacolo avvolgente per offrire una piacevole sensazione di accoglienza, utilizzando una linea orizzontale che circonda la plancia, accentuando così nel contempo la sensazione di spaziosità dell’abitacolo e di affidabilità della vettura.
E sia che i clienti scelgano la tradizionale configurazione a cinque posti, sia che preferiscano quella a sette (disponibile su richiesta), l’abitacolo offre la forma, la funzionalità e la qualità necessarie nel competitivo mercato moderno.

La Tarraco integra anche il SEAT Virtual Cockpit, versatile e personalizzabile, che offre al conducente informazioni più chiare e lo aiuta a tenere lo sguardo fisso sulla strada.
Il display digitale da 10,25” (26 cm) è un quadro strumenti digitale interattivo, personalizzabile e ad alta densità di pixel, caratterizzato non solo da un design moderno e versatile, ma anche da una maggiore funzionalità, che consente ai conducenti di visualizzare tutte le informazioni necessarie.

Due le varianti a benzina: un quattro cilindri 1.5 TSI in grado di erogare 150 CV in combinazione con un cambio manuale a sei rapporti con trazione anteriore, e un motore 2.0 da 190 CV con cambio DSG a 7 rapporti e trazione integrale 4Drive. Ci sono poi due opzioni Diesel, entrambe 2.0 TDI, con una potenza rispettivamente di 150 CV e 190 CV. I due propulsori hanno valori di alesaggio e corsa identici, pari a 81 mm e 95,5 mm, ma il rapporto di compressione varia: il propulsore da 150 CV presenta un rapporto di 16,2, quello da 190 CV uno di 15,5.
La versione da 150 CV può essere abbinata sia a una trazione anteriore con cambio manuale a sei rapporti, sia a un cambio DSG con doppia frizione a sette rapporti con trazione integrale 4Drive. (Redazione)

La Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944