mercoledì , luglio 18 2018
Breaking News
Home / Eventi / Roma Motor Show: Guerin Barchetta 1962

Roma Motor Show: Guerin Barchetta 1962

Al Roma Motor Show è stata presa d’assalto soprattutto dai più giovani e dai bambini che il proprietario, Stefano Cerrone, uno dei più appassionati e documentati appassionati romani di auto storiche, ha volentieri aiutato a salire a bordo. Poi nell’ambito del concorso ha vinto la categoria Barchette. E’ la Guerin, dalle forme caratteristiche degli spider da corsa del Cavallino di Stoccarda, un pezzo unico, con una storia tutta da ricordare.

La vettura e stata costruita da “Guerin”, importatore Porsche per il Portogallo dal 1950 al 1973. Lo scopo non era quello di costruire una vettura da corsa, come le linee filanti ed aereodinamiche potrebbero far pensare, ma bensì per un più edonico fine commerciale; infatti, tra la fine degli anni ’50 ed i primi anni ’60, le vetture Porsche prima con la 550 e successivamente con la 718 e 718 RSK dominavano le gare. Guerin , sfruttando l’ occasione che tra i suoi dipendenti aveva come responsabile delle officine e carrozzerie Americo Nunes, grande pilota Porsche Portoghese di Rally, pensò di realizzare una vettura pubblicitaria che ricalcasse le forme delle vetture Porsche vincenti in quel momento e che potesse essere esposta in vetrina a beneficio e interesse dei suoi facoltosi clienti. Non potendo ovviamente avere da Porsche una vettura ufficiale a disposizione ( era il 1961 e le auto ufficiali erano ancora tutte utilizzate) penso di realizzare in proprio un modello che ne evocasse , se non nella sostanza almeno nelle forme, le vetture ufficiali. Nacque così in esemplare unico, questa meravigliosa “Barchetta Guerin”   che sembra sia appartenuta allo stesso Americo Nunes sino al 2015 e prima della sua prematura scomparsa nel 2016, venne affidata ad un concessionario di Lisbona per la vendita.

Venne acquistata casualmente da un collezionista romano, in vacanza a Lisbona, attratto non dalla storia importante della vettura, che era sconosciuta sia a Lui che  allo stesso venditore, ma dalle forme accattivanti e sinuose. Ma al momento di portare in Patria e di donare quindi  una targa Italiana alla vettura, la Motorizzazione Italiana, sempre giustamente assetata di informazioni, comincia a porre una lunghissima serie di domande al proprietario, al quale rimane soltanto la strada della investigazione privata…..Lunghissime visite al consolato Portoghese,  scambi interminabili di email su email con la corrispondente Motorizzazione Portoghese, telefonate internazionali con i vecchi /nuovi Concessionari Ufficiali  Porsche Portoghesi, finché la storia non viene nuovamente e completamente ricostruita. Ad oggi , l’auto e stata sottoposta alla visita dei massimi esperti Italiani che ne hanno certificata la Autenticità e la validità storica della vettura, dotandola quindi dei più alti riconoscimenti nazionali ed internazionali. Ha partecipato a numerosi e prestigiosi concorsi per auto d’epoca ed è stata e sarà ancora sicura vincitrice di numerosi premi. (fc)

Il proprietario della Guerin Barchetta vettura che ha vinto il concorso del Roma Motor Show nella categoria Barchette.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Carrozzeria: Telaio in acciaio (passo corto 2010 mm ) carrozzeria in VTR

Tipologia:  Barchetta con Hard Top opzionale

Peso : 560 Kg

Motore: Derivazione Volkswagen 1200 cc

Alimentazione: Benzina

Carburatore:   carburatore Solex PICT2 30, filtro aria a Rete Metallica

Freni: Tamburi e ganasce Anteriori e Posteriori

Potenza: circa 65 CV a 4800giri/minuto

Ruote: Pneumatici  CAMAC (made in Portogallo) da 155/80 con cerchi da 15 Pollici

Sospensioni: Anteriore a doppia barra di torsione e ammortizzatori; Posteriore a barra di torsione e ammortizzatori

Velocità Max: circa 150 Km/H

Impianto di scarico : del tipo 4in 1 con scarico centrale libero (senza silenziatore )

 

La Redazione Motor