mercoledì , settembre 19 2018
Breaking News
Home / Saloni Automobilistici / Ginevra 2018 / A Ginevra lo Scorpione si mette in mostra

A Ginevra lo Scorpione si mette in mostra

La nuova serie speciale Abarth 124 GT esordisce in anteprima al Salone di Ginevra, mostrando le sue due anime di coupé e roadster in un unico corpo vettura, nell’esclusiva livrea Grigio Alpi Orientali. La nuova sportiva offre infatti una soluzione che combina la leggerezza e la semplicità del soft top: alla capote manuale, facile da azionare, s’abbina un hard top tecnico, leggero e sicuro, l’unico sul mercato totalmente in fibra di carbonio. Numerosi i contenuti esclusivi, come i cerchi in lega da 17″ pollici che pesano circa 3 chilogrammi in meno rispetto allo standard e garantiscono una migliorata manovrabilità e un design nuovo e più sportivo. Inoltre, le calotte degli specchietti presentano l’esclusiva colorazione gun metal, in abbinamento allo spoiler anteriore e, a richiesta, è possibile un trattamento nero opaco per il cofano, una finitura che è un chiaro richiamo alla storica Abarth 124 Rally che adottava questa soluzione per ridurre i riflessi del sole sul pilota.

Novità che merita una menzione a parte è l’hard top in fibra di carbonio, con rivestimento interno e ampio cristallo posteriore dotato di un sistema di sbrinamento efficace in meno di tre minuti. Il peso di soli 16 chilogrammi contribuisce al miglioramento della compattezza e della rigidità torsionale complessiva della vettura, garantisce isolamento termico e acustico e un’ampia visibilità posteriore e lo smontaggio e il montaggio avvengono in pochi minuti. Le due anime di guida en plein air o Granturismo, pur nelle loro differenze, condividono i valori portanti del brand: prestazioni, cura artigianale ed eccellenza tecnica. Abarth 124 è nata infatti per creare un nuovo paradigma di riferimento nel segmento delle roadster sportive, grazie anche alle soluzioni ingegneristiche: masse concentrate all’interno del passo, motore installato dietro l’asse anteriore, meccanica raffinata e materiali speciali, per un rapporto peso/potenza da record. Inoltre, la ripartizione dei pesi in ordine di marcia di 50/50 garantisce feedback e agilità. Le sospensioni utilizzano uno schema a quadrilatero alto all’anteriore e un’architettura multilink a 5 bracci al posteriore, con setup calibrato specificamente per aumentare la stabilità in curva e in staccata.

Il propulsore è un turbo a quattro cilindri da 1,4 litri con tecnologia MultiAir che eroga 170 CV e 250 Nm di coppia, per una velocità massima di 232 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi. È disponibile sia con cambio manuale a 6 marce, che con la leva diretta a corsa corta garantisce inserti precisi e rapidi, che con il cambio automatico Sequenziale Sportivo Esseesse. Ad esaltare il sound di questa sportiva, la dotazione di serie comprende lo scarico Record Monza con sistema dual mode che permette di variare il percorso dei gas di scarico al variare del regime del motore e di generare un suono intenso e profondo.

Presente allo stand anche la 695 Rivale, frutto della collaborazione tra la Casa dello Scorpione e Riva, icona italiana della nautica. Un connubio di potenza ed eleganza che unisce materiali pregiati come il mogano che impreziosisce gli interni a soluzioni tecnologiche all’avanguardia e un motore che eroga ben 180 CV per una velocità massima di 225 km/h.

I programmi sportivi Abarth per il 2018 si concentrano in due specialità: nei rally a livello internazionale nell’ambito della Coppa FIA R-GT, nel Campionato Europeo e nelle serie nazionali dei Paesi europei, e in pista, con Trofeo Abarth Selenia e sui campionati di F4 di Italia e Germania. Dopo l’ottimo esordio nella stagione 2017, che ha fruttato all’Abarth 124 rally i titoli italiano e spagnolo di categoria, Abarth ha deciso di puntare in alto, destinando premi per i piloti che partecipano ai più prestigiosi campionati internazionali, attraverso l'”Abarth 124 rally Selenia International Challenge”. I premi più cospicui sono destinati a chi partecipa al campionato FIA R-GT CUP: al vincitore finale è destinata un’Abarth 124 rally e sono previsti premi di gara e incentivi per la partecipazione. Premi interessanti anche nell’ambito del Campionato Europeo e per chi prende parte ai rispettivi campionati nazionali in ambito EU, concorrendo al successo nella classe R-GT. (Daniela Cudoni)

Avanti Indietro
Luca Napolitano, Responsabile del brand Abarth nella regione EMEA
 
Avanti Indietro

La Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944