mercoledì , settembre 20 2017
Breaking News
Home / In Primo Piano / Video prova in pista della nuova Ford S-Max

Video prova in pista della nuova Ford S-Max

Al volante della tuttospazio dell’Ovale Blu

 

La S-Max, con una guidabilità che emula quella delle berline sportive e si discosta nettamente dalla dinamica dei veicoli da famiglia, rappresenta un’eccezione tra le vetture tuttospazio, per questo l’abbiamo portata tra i cordoli della pista dell’Isam, di Anagni (FR), dove ha dimostrato di sapersela cavare bene anche a limite.

Chiaramente, la nuova generazione è diventata anche più fruibile e tecnologica, per vivere al meglio l’esperienza di viaggio e lo spazio che offre a guidatore e passeggeri.

Esteticamente, la S-Max ha mantenuto invariate le dimensioni generali, ritoccando il frontale con la nuova calandra tipo Aston Martin e guadagnando nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori; inoltre, la vetratura laterale più sottile dona più slancio alla fiancata.

prova-smax-17

Tutta nuova sotto pelle, grazie al pianale che si basa su quello della nuova Ford Mondeo, la nuova vettura da famiglia dell’Ovale Blu aumenta l’impronta a terra con i cerchi da 19 pollici, che la rendono ulteriormente sportiva.

Chiaramente, abbiamo riscontrato migliorie anche nell’abitacolo, dove i materiali sono più ricercati e la strumentazione è diventata virtuale, guadagnando un display LCD da 10 pollici.

Al centro della plancia, contraddistinta da meno pulsanti, campeggia lo schermo touch da 8 pollici diviso in 4 aree per gestire il sistema d’infotainment che si avvale anche dei comandi vocali. Abbondante, come sempre, lo spazio a bordo, ma adesso, con la seconda fila di sedili più alta rispetto al modello precedente, i passeggeri posteriori godono di una maggiore visibilità.

prova-smax-6

Inoltre, dal portellone elettrico si accede ad un bagagliaio che varia la capacità di carico da 700 fino a 2020 litri.

Nella S-Max che abbiamo testato, il motore è il 2.0 TDCi da 180 CV, che lavora insieme al cambio automatico Powershift.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h, che avviene in 9,6 secondi, è brillante per il genere di auto, mentre la velocità massima tocca i 205 km/h. Tutto questo con un consumo, dichiarato, di appena 5,4 l/100 km.

Portarla tra i cordoli di una pista, potrebbe sembrare una provocazione, ma in effetti, la S-Max se l’è cavata piuttosto bene, con appoggi sicuri, una discreta agilità nel misto, considerando le dimensioni ed il peso, ed un’efficace azione frenante.

Oltre tutto, quello dell’ISAM è un circuito impegnativo, con un misto capace di impegnare anche le sportive, e questo sottolinea ulteriormente le doti dinamiche della vettura dell’Ovale Blu.

Un’auto che infonde sicurezza, e che nel traffico va guidata con attenzione, considerando gli ingombri esterni.

Ottima la posizione di guida, da cui il guidatore domina la strada, mentre il comfort è sempre di alto livello.

prova-smax-4

Non mancano i sistemi d’ausilio alla guida, come quello adegua la velocità ai limiti delle strade che l’auto si appresta a percorrere, o il dispositivo che evita o segnala l’eventualità di una collisione con i veicoli che precedono la S-Max.

Inoltre, per rendere più semplice l’interazione con la vettura, anche nella vita di tutti i giorni, troviamo il portellone ad apertura automatica che spalanca il vano di carico anche se si hanno le mani occupate: è sufficiente posizionare un piede al di sotto del paraurti posteriore per accedere all’area bagagli.

Chiaramente, vista la tecnologia presente, ed i tanti dispositivi a bordo della nuova S-Max, il prezzo risulta adeguato ai contenuti. Così, per la versione Titanium, con cambio automatico, si parte dai 38.000 euro. (Valerio Verdone)

Next Prev
prova-smax-14 
prova-smax-5 
prova-smax-13 
prova-smax-10 
prova-smax-9 
prova-smax-19 
prova-smax-18 
prova-smax-12 
prova-smax-11 
prova-smax-7
prova-smax-1 
prova-smax-2 
prova-smax-8 
prova-smax-3 
prova-smax-16 
Next Prev

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma ( registrazione in itinere)