martedì , ottobre 24 2017
Breaking News
Home / Senza categoria / Roma: una consulta cittadina per la sicurezza stradale

Roma: una consulta cittadina per la sicurezza stradale

psicologiaÈ operativo da poche settimane nella capitale un nuovo organismo progettato per coadiuvare l’Amministrazione nella complessa gestione dei temi della sicurezza sulle strade urbane: ne fanno parte associazioni di utenti e cittadini, insieme a rappresentanti delle strutture pubbliche a vario titolo coinvolte nella materia, e tra queste anche l’Ordine degli Psicologi del Lazio, rappresentato dal suo Gruppo di Lavoro “Psicologia delle Emergenze” (gdlemergenze@ordinepsicologilazio.it). L’obiettivo è quello di promuovere una maggiore diffusione della cultura sulla sicurezza stradale, ed efficaci attività di prevenzione, anche attraverso l’utilizzo delle best practices maturate all’interno di importanti progetti nazionali ed europei, che sempre più tengono in debita considerazione gli aspetti psicologici alla base di una guida sicura.
Gli incidenti stradali, come è noto, rappresentano una grave e permanente emergenza sociale, non solo per il nostro Paese. Nel 2013 in Europa gli incidenti stradali hanno causato più di 26.000 vittime, di cui 3.385 in Italia (ISTAT 2014). Tra le cause più diffuse — se ne è parlato spesso in questa rubrica —troviamo spesso la disattenzione e, come nei casi di velocità eccessiva o manovre azzardate, anche il mancato rispetto delle regole. Dalle stesse indagini ISTAT emerge come circa il 95% delle cause accertate fanno riferimento al cosiddetto “fattore umano”. Inadeguati processi mentali come una ridotta percezione del rischio (tipicamente più comune fra i giovani), valutazioni errate per imperizia nei processi decisionali, o negligenze dovute a impegni dual- o multi-tasking mentre si è alla guida, sono le condizioni che più frequentemente possono determinare il verificarsi di un incidente stradale. Così come particolari condizioni psicofisiche del conducente: attivazioni emotive, come la collera o gli stati ansiosi, l’affaticamento psicofisico o le alterazioni dovute all’utilizzo di sostanze psicoattive, quali droghe, alcol o farmaci.
Oltre a questi elementi contingenti, gli incidenti stradali possono essere anche de-terminati aspetti psicologici distali. Personalità improntate alla ricerca di sensazioni ed e-mozioni forti, atteggiamenti superficiali o trasgressivi nei confronti delle norme, fatalismo nel valutare le cause degli incidenti («tanto, se deve accadere, accade comunque…»), sono tutti elementi che possono favorire nel tempo l’assunzione di comportamenti inade-guati.
Avere chiara consapevolezza dei molteplici fattori emotivi e cognitivi che costituisco-no le principali cause degli incidenti stradali, ci permette di cogliere l’importanza di lavorare con la necessaria competenza psicologica sui progetti di educazione e sensibilizzazione in tema di sicurezza stradale. La mission della Consulta, come si legge nel documento costitutivo, è di «aprire un canale non solo di comunicazione ma anche e soprattutto di collaborazione diretta con l’Amministrazione di Roma, rappresentata sia per la parte politica e istituzionale sia rispetto agli altri organismi “operativi” e tecnici, come la Polizia Locale e le Forze dell’Ordine, le Università, i Servizi Sanitari e di emergenza».
Il primo obiettivo della Consulta è l’aggiornamento del Piano Comunale della Sicu-rezza Stradale 2012-2020. In particolare la Consulta dovrà aggiornare il Programma di At-tuazione Annuale del Piano comunale della sicurezza stradale 2012-2020 e l’elenco delle azioni prioritarie da realizzare a breve-medio termine: anche se la situazione della sicurezza stradale a Roma è migliorata, negli ultimi anni, grazie all’implementazione del Piano, con una incidentalità in calo del 20-21 per cento tra il 2011 e il 2013 (da 24.000 eventi a 19.000), restano alcune criticità di difficile risoluzione, che solo un rinnovato impegno — implicante, appunto, per la prima volta anche gli psicologi — permetterà di superare.

Pietro Stampa Vice-Presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma ( registrazione in itinere)