sabato , dicembre 16 2017
Breaking News
Home / In Evidenza / Renault Talisman: ritorna l’ammiraglia di lusso

Renault Talisman: ritorna l’ammiraglia di lusso

talisman-1

 

E’ un’offensiva a tutto campo quella di Renault. La Casa della Losanga si espande a macchia d’olio in tutti i segmenti del mercato ed entra a piedi uniti in quello delle berline di rappresentanza. Portabandiera di questo ingresso nel segmento D, la nuova Talisman, berlina di fascia alta con cui i francesi dichiarano guerra allo strapotere tedesco. Dopo vari tentativi di proporre una vettura  “non convenzionale” come Vel Satis o Avantime, Renault ha preferito andare sul sicuro proponendo una linea tradizionale e rassicurante. Una silhouette da ammiraglia.

Al primo sguardo, la Talisman comunica un grande carattere soprattutto al frontale. Qui, la sapiente matita di Lauren Vad den Acker , ha esaltato la calandra sviluppandola in maniera orizzontale e incastonandola nei gruppi ottici “C-Shape” full LED, nuova firma luminosa delle vetture francesi. La fiancata è statuaria e crea un gioco tra superfici filanti e ben scolpite che continuano anche in coda dove  i LED che corrono fin quasi al centro del portellone  la rendono  molto personale.

All’interno la Talisman è molto generosa.  L’abitacolo, che per dimensioni è ai vertici della categoria, regala un confort notevole ai passeggeri  sia anteriori che posteriori e gli fa respirare un’aria di eleganza classica. A spiccare è il touch screen da 8,7 pollici (in optional sulla vettura in prova) del  sistema d’infotainmet R-Link 2. Questo è il cervello della vettura. Da qui è possibile, tra le altre cose, gestire il sistema Multi-Sense e regolare così tutta l’elettronica di bordo secondo cinque modalità (Comfort, Sport, Eco, Neutro e Perso). Il dispositivo governa inoltre l’illuminazione interna e il tema grafico della strumentazione e addirittura la modalità “massaggio” dei sedili anteriori. Non manca l’head-up display che sale, a richiesta, sulla plancia, per mostrare velocità, limiti e indicazioni del navigatore. I sedili sono larghi, ben imbottiti e offrono una seduta molto comoda per tutti gli occupanti. Ottimo anche il bagagliaio, che ha una tra le migliori capacità della categoria, ben 608 dmc, che possono diventare anche 1.022 abbattendo sedili posteriori.

talisman-4

Su strada la francesona offre una piacevolezza di guida fuori dell’ordinario, soprattutto grazie al sistema “4Control” (raro in questa categoria), che fa sterzare anche le ruote posteriori e che  si traduce in una maneggevolezza oltre che una stabilità incredibili per una vettura di questa mole.  L’eccezionale handling però, non viene ripagato dalle prestazioni del propulsore della “nostra” vettura. Il 1.6 dCi da 130 CV, infatti, appare effettivamente sottodimensionato per rendere giustizia alla struttura della Talisman. Accelerazione e ripresa non sono proprio fulminanti e in qualche circostanza si fa fatica a riprendere dai bassi regimi.  Meglio, in questo caso, optare per  il cambio automatico a doppia frizione EDC a 7 marce.  Certamente è una soluzione che predilige i costi, soprattutto alla voce consumi,  ma che indubbiamente non appaga gli amanti dei numeri alla voce prestazioni.

In alternativi al dCi da noi provato la Talisman offre tutti propulsori 1.6 di cilindrata sia benzina che diesel con due livelli di potenza: nel primo caso si hanno i TCe 150 e TCe 200 cv, nel secondo accanto al dCi 130 da noi provato c’è il  dCi 160 cv. Il turbodiesel meno potente è anche l’unico del lotto disponibile con il classico cambio manuale in alternativa al robotizzato a doppia frizione EDC. Tre gli allestimenti:  Zen che e ha già una dotazione completa,  Intens  che offre di  serie accessori quali i fari full led, i vetri privacy, l’infotainment con schermo da 8,7 pollici e navigatore, i sensori di parcheggio e la retrocamera e Initiale Paris, che monta pure uno stereo Bose con 13 altoparlanti, il cruise control adattativo, l’head up display, i cerchi da 19”, i sedili a regolazione elettrica e il sistema di frenata d’emergenza attiva.

talisman-6

I prezzi ella Talisman sembrano adatti per competere in maniera convincente nel segmento di riferimento.  Da 30.700 euro il prezzo d’attacco per la Zen Tce da 150 CV fino ai 43.200 Euro 1.6 dCi 160 cavalli Initiale Paris EDC. (Ettore Rungo)

CI PIACE: Il rapporto fra prezzo ed accessori di serie è notevole.

NON CI PIACE:  Il propulsore da 130 CV spinge poco, soprattutto sotto i 2000 giri.

Next Prev
 talisman-3
 talisman-5
 talisman-2

 

 talisman-8
talisman-7
Next Prev

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944