sabato , luglio 22 2017
Breaking News
Home / Prove su strada / Prova verità: nuova Opel Zafira 2.0 CDTI Innovation comfort su ruote

Prova verità: nuova Opel Zafira 2.0 CDTI Innovation comfort su ruote

Rinnovata nell’estetica, nel abitacolo e nell’offerta di connettività, la nuova Opel Zafira si propone come una comoda lounge da viaggio, che ben si comporta in città grazie alle sue dimensioni esterne che rimangono contenute.

Il design più dinamico, che riprende le principali caratteristiche della nuova Astra, comunica un nuovo livello di raffinatezza, che si trova anche nell’abitacolo con la plancia completamente ridisegnata, mentre le luci per la marcia diurna a doppia ala, con quella superiore che funge anche da indicatore di direzione a LED, comunicano l’impressione di robustezza, sportività e dinamismo della nuova monovolume tedesca.

Internamente spicca la nuova plancia, completamente rinnovata e più elegante, che assicura una visibilità anteriore ottimale permettendo al pilota e passeggero di avere sotto controllo tutti i comandi e ogni informazione; da notare, infatti, che lo schermo del sistema di infotainment che in passato era posizionato in alto nella console centrale,  è ora stato sostituito da un nuovo touchscreen da 7 pollici posto più in basso e integrato, che ha permesso di eliminare numerosi comandi. Nuovo anche il volante, scolpito e tridimensionale, che contiene l’airbag coperto da una piccola copertura concepita per avere un aspetto gradevole e per assicurare la massima ergonomia.

Sulla nuova Zafira, Opel offre due sistemi di infotainment IntelliLink di ultima generazione, quello della vettura da noi provata, in allestimento Innovation, è il Navi 950 IntelliLink ideale per chi cerca un sistema di infotainment completo di navigatore, abbinato con il servizio di connettività e assistenza personale Opel OnStar, che protegge i passeggeri grazie alla Chiamata Automatica in caso di incidente e a molte altre funzioni, tra cui l’invio Indicazioni Stradali.

Molto interessante dal punto di vista del comfort il parabrezza che può aumentare arrivando quasi a formare un tuttuno con il tetto panoramico; questo, infatti, va dal cofano motore fino quasi al montante centrale rendendo la vista verso l’alto dei passeggeri anteriori quanto più libera possibile. Il tetto panoramico parte direttamente dal parabrezza e raggiunge il posteriore del veicolo, rafforzando così la sensazione di luminosità e spazio in tutto l’abitacolo dove si possono trovare ben più di 30 vani portaoggetti. Molto pratico è anche il portabiciclette posteriore FlexFix® integrato nel paraurti posteriore; basta estrarlo dal paraurti posteriore come un cassetto e può trasportare fino a quattro biciclette (per un peso totale di 80 chilogrammi). Il portabiciclette FlexFix® può essere inclinato anche a pieno carico, consentendo di aprire comunque il portellone.

L’Opel Zafira oggetto della nostra prova era equipaggiata con il motore 2.0 CDTI da 170 CV di potenza a 3750 giri/min, che eroga una coppia di 400 Nm fra i 1750/2500 giri minuto. Grazie a questi numeri, e nonostante la sua mole, la vettura raggiunge i 205 Km/h di velocità massima con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi. Interessanti anche i consumi che si attesta nel ciclo misto  5,8 – 6,1 litri per 100 Km.

Il prezzo della Zafira Innovation 2.0 CDTI 170 Cv Automatica oggetto della prova è di € 34.570, che arriva a 41.050 euro con gli optional inseriti.

Ci Piace il comfort del abitacolo.

Non ci piace la rigidità della vettura perché molto marcata.

Next Prev
 
 
 
 
 
 
Il sistema di chiamata d’emergenga OpelOneStar si trova sullo specchietto retrovisore interno
 
Next Prev

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma ( registrazione in itinere)