domenica , novembre 19 2017
Breaking News
Home / Novità / Nuova MINI Countryman, ancora più MINI

Nuova MINI Countryman, ancora più MINI

mini-countryman

MINI Countryman è stata indiscutibilmente un successo trasversale e la chiave di questo è stata la capacità di anticipare le esigenze del mercato spingendo su versatilità, dimensioni, trazione integrale e design unico. La nuova generazione di MINI Countryman rappresenta un’evoluzione in termini di prodotto, che si adatta alle nuove esigenze del mercato e consolida la presenza di MINI all’interno del segmento delle vetture compatte premium a trazione integrale.

Nonostante le dimensioni più importanti rispetto al modello precedente, la Nuova MINI Countryman riesce a preservare quelle linee e quelle proporzioni che l’hanno resa un punto di riferimento in termini di stile nel suo segmento: grazie alla linea della spalla più marcata, l’auto riesce a mantenere un carattere agile e dinamico. Grazie alle proporzioni muscolose, la vettura si presenta in un look molto indipendente. Il suo appeal inconfondibile è marcato dalla maggiore altezza da terra e la posizione di seduta rialzata, ma può essere sottolineato ulteriormente con il pacchetto estetico ALL4 e il mancorrente alto sul tetto.

mini-countryman-2

Quattro le motorizzazioni disponibili al lancio: Cooper, Cooper D, Cooper S e Cooper SD, tutte disponibili anche con trazione integrale ALL4. La versione Cooper può contare su 136 CV e la Cooper D su 150 CV. Ma la potenza si fa ancora più interessante per le versioni più sportive Cooper SD con i 190 CV e Cooper S da 192 CV.
La vera novità di MINI Countryman è rappresentata dalla versione Plug-In Hybrid: Nuova MINI Cooper S E Countryman ALL4, il primo passo verso il mondo della tecnologia ibrida. La Nuova MINI Countryman viene introdotta sul mercato con un prezzo di partenza di € 27.450 della versione Cooper, per arrivare ai € 37.350 della Cooper SD ALL4. (Daniela De Bon)

mini-countryman-3

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944