venerdì , aprile 20 2018
Breaking News
Home / Novità / Nuova Jeep Wrangler si prepara al lancio nel 2018: gli anni passano, la sostanza rimane sempre la stessa

Nuova Jeep Wrangler si prepara al lancio nel 2018: gli anni passano, la sostanza rimane sempre la stessa

Caratterizzata da una fonetica potente ed aggressiva, con un’abbondanza di consonanti che quasi si scontrano fra loro nella pronuncia, la Wrangler, icona dell’off-road firmata Jeep, si rinnova per il 2018 ma…facciamo prima un passo indietro.

Tutto ebbe inizio nel 1987, anno in cui la CJ (Civilian Jeep) andò in pensione e venne sostituita dal nuovo modello, la prima Wrangler nella storia del marchio Jeep. Un po’ come la storia della Tour Eiffel per i francesi, inizialmente anche la Wrangler fu oggetto di critiche per via delle sue linee e dei fari quadrati ma, nel tempo, riuscì a maturare sempre più interesse, prima facendo breccia nel cuore di molti appassionati off-road, diventando poi un vero e proprio simbolo di avventura e fuoristrada. Con il 2018 arriverà anche il nuovo modello, presentata in questi giorni al salone di Los Angeles, si prevede l’entrata nel mercato italiano per la seconda metà del prossimo anno.

Un design diventato leggenda che si ritrova anche in questo nuovo modello: dettagli che segnano un legame con il passato, come la griglia anteriore a sette feritoie, i fari frontali tondeggianti, quelli posteriori quadrati. Un stile unico che si arricchisce dell’esperienza maturata in Casa Jeep negli anni. L’aerodinamica viene affinata, per le portiere vengono scelti materiali leggeri come leghe d’alluminio e magnesio ad alta resistenza, al fine di toglier qualche chilo dall’ago della bilancia; tre nuovi sistemi Uconnect fra cui scegliere, fanno la comparsa le funzioni Apple CarPlay ed Android Auto per il telefono, oltre che a schermi touch da 5.0 fino ad 8.0 pollici per gli interni, quest’ultimi caratterizzati da materiali e da una fattura di elevata qualità.

Sotto al cofano previsti diversi propulsori sia Diesel che benzina, di cui per ora si hanno informazioni solo per il mercato del nord America. Ci saranno un 4 cilindri turbobenzina da 2.0 litri ed un 3.0 EcoDiesel V6 ad arricchire la gamma, tutti abbinabili con cambio automatico ad 8 rapporti.

Due le configurazioni disponibili: 2 o 4 porte. Con la prima sarà possibile scegliere fra tre versioni, ovvero Sport, Sport S e Rubicon. Con la “familiare” alle tre si aggiungerà anche la Sahara.  Inoltre,  a seconda degli allestimenti, si potrà far affidamento su due avanzati sistemi di trazione, bloccaggi elettrici dei differenziali “Tru-Lock”, differenziale a slittamento limitato “Trac-Lok” e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettronico. (Lorenzo Pollini)

Avanti Indietro
 
 
Avanti Indietro

La Redazione Motor