martedì , dicembre 12 2017
Breaking News
Home / In Primo Piano / Nuova Ford Fiesta, moderna con radici antiche

Nuova Ford Fiesta, moderna con radici antiche

La nuova Fiesta ST Line

Roma – Era il 1976 quando Ford lanciò in Europa una vettura compatta il cui obiettivo era quello di competere nel segmento delle utilitarie. Di strada ne è stata fatta tanta da allora: 41 anni, ben sette generazioni e almeno 1.100.000 Ford Fiesta che circolano in Italia. Per una vettura che si è saputa reinventare raggiungendo in questo 2017 l’ottava generazione.

La nuova Fiesta è disponibile in quattro declinazioni ben distinte: la pratica Plus, la sofisticata Titanium, la sportiva ST-Line e per la prima volta l’elegante Vignale, mentre nel corso della primavera 2018 arriveranno la performante versione ST da 200 cavalli e la versione crossover Active. Non si tratta di semplici versioni ma di vere e proprie caratterizzazioni che danno ad ogni vettura una personalità ben distinta abbinata alla motorizzazione più adeguata.

La versione crossover della Fiesta denominata Active.

La gamma, quindi, della nuova Fiesta è studiata per rendere la compatta di Colonia pronta a rispondere ad ogni esigenza a partire dalla Plus che è disponibile in abbinamento alle motorizzazioni a benzina 1.0 tre cilindri e 1.1, da 70, 85 e 100 CV di potenza, e in versione diesel da 1.5 litri che eroga 85 CV, con cambio manuale a 5 rapporti e automatico a 6 rapporti. A seguire troviamo la Titanium disponibile in abbinamento al motore a benzina da 1.1 litri da 65 CV, 1.0 litri 100 CV automatico o manuale 6 rapporti, e 1.5 diesel 85 CV manuale 6 marce.

La versione sportiva ST-Line parte è disponibile con il motore di 1.1 litri 85 CV, 1.0 litri 100 CV manuale o automatico a 6 marce, 1.0 litri 125 e 140 CV manuale 6 marce, 1.5 diesel da 85 e 120 CV con cambio manuale 6 marce.

La top di gamma, la Vignale è abbinata al motore 3 cilindri benzina 1.0 litri da 100, 125 e 140 CV con cambio manuale o automatico a 6 rapporti e 1.5 diesel da 85 e 120 CV e cambio manuale a 6 rapporti.

La Fiesta Vignale

Di base, comunque ogni versione, propone soluzioni tecnologiche alla’avanguardia come il sistema SYNC3 di terza generazione, il Touchscreen da 6,5’’ o da 8’’ con funzione pinch&swipe, la connettività con gli smartphone con controllo di conversazioni telefoniche, messaggi di testo, musica e navigazione e l’Emergency Assistance – chiamata di Emergenza. Da notare soprattutto l’impianto audio premium B&O PLAY, al debutto a bordo della nuova Fiesta, che offre un’esperienza di ascolto esclusiva e personalizzata; il sistema, in grado di assicurare 675 watt di potenza, è stato perfezionato ‘ascoltando’ oltre 5.000 brani, dalla ‘A’ di Adele percorrendo tutto l’alfabeto, fino a Jay-Z.

Seguendo la tradizione di noleggio a lungo termine che Ford lanciò negli anni duemila con il nome di Idea Ford, la famiglia della nuova Fiesta è acquistabile con un anticipo di 1.619 euro e poi un canone mensile che per la Fiesta Plus 3 porte 1.1 litri e 1,5 TDCi da 85 CV è di 125 euro, quota che aumenta con l’aumentare della versione scelta. (Stefania Favìa del Core)

Next Prev
La Fiesta Active arriverà nel 2018
Gli interni della Fiesta Active
 
 
 
 
La versione Vignale
 
Il dettaglio della cucitura del volante della versione ST Line
Next Prev

About Redazione Motor