lunedì , aprile 24 2017
Breaking News
Home / Eventi / L’Alcantara che veste, riveste…ed investe!

L’Alcantara che veste, riveste…ed investe!

 

Probabilmente lo avrete sentito elencare migliaia di volte fra le caratteristiche di qualche vettura premium, o forse ci siete seduti sopra proprio in questo preciso momento. Parlo dell’Alcantara, materiale dalle molteplici applicazioni, ma forse più conosciuto per il suo utilizzo in alcuni segmenti automobilistici come rivestimento scelto per gli interni.

Pregiato e piacevole al tatto, etimologicamente originario dalla radice araba ed associabile al termine “ponte”, questo materiale nasce nel 1970, quando lo scienziato giapponese Miyoshi Okamoto, ricercatore presso la Toray Industries Inc., ne depositò la paternità. Un paio d’anni dopo, il Gruppo ENI (all’epoca Gruppo ANIC) siglò una joint venture con la Toray Industries Inc., per l’utilizzo commerciale del brevetto: da questa partnership nacque l’azienda italiana ANTOR S.p.a., successivamente chiamata Alcantara S.p.a., così come tutt’oggi ancora la conosciamo; le applicazioni del materiale nei settori della moda e dell’arredamento, seguite dall’elettronica di consumo, la nautica, l’aviazione, stanno progressivamente crescendo, estendo così il raggio d’azione dei rivestimenti in Alcantara. Con “headquarter” a Milano, ed impianto produttivo e Centro Ricerche ubicati nel cuore dell’Umbria (Nera Montoro), la società Made in Italy, è riuscita negli anni ad espandersi in modo capillare, ottenendo grandi risultati in Cina ed in USA.

Nel particolare, in seguito ad una domanda del mercato sempre crescente nel settore dei rivestimenti di lusso, il Presidente ed Amministratore Delegato di Alcantara, Andrea Boragno, ha annunciato in questi giorni di voler incrementare la capacità produttiva della società, la quale, grazie alle strategie adottate negli ultimi anni basate sulla possibilità di offrire soluzioni altamente personalizzate, ha potuto già veder triplicare i propri guadagni nell’arco degli ultimi 7 anni, fermando l’asticella ai € 185 milioni del 2016.

Il piano di sviluppo annunciato prevedrà complessivamente, per i prossimi 5 anni, un ingente investimento – nell’ordine dei € 300 milioni – con conseguente aumento del personale previsto, dagli attuali 598 agli 800 addetti.

L’impegno però rimane costante anche verso l’ambiente; già nel 2009 la società ha infatti ottenuto la Certificazione di “Carbon Neutrality”, obiettivo conseguito grazie alla riduzione delle emissioni di CO2 legate al processo di produzione, progetto che continua a perseguire, redigendo ogni anno un Bilancio di Sostenibilità certificato riportante i progressi ottenuti, documentabile dal sito di Alcantara S.p.a. (Lorenzo Pollini)

 

Next Prev
 
 
Gli Interni in Alcantara della nuova Ferrari Superfast

 

Gli interni della Peugeot 3008 in Alcantara
Next Prev

About Redazione Motor