lunedì , aprile 24 2017
Breaking News
Home / Eventi / La sicurezza stradale passa anche per i pneumatici

La sicurezza stradale passa anche per i pneumatici

Roma – E’ stata presentata a Roma da Fabio Bertolotti, Direttore Assogomma (a destra nella foto), e da Giuseppe Bisogno, Direttore del Servizio Polizia Stradale, la 14esima edizione dell’iniziativa Vacanze Sicure, realizzata per sensibilizzare gli automobilisti su come lo pneumatico sia il primo tassello della sicurezza stradale.

Quest’edizione, che vedrà pratogoniste l’Emilia Romagna, la Sicilia, la Calabria, il Trentino Alto Adige, la Sardegna e la Puglia, partirà il 20 aprile fino al 5 giugno, periodo nel quale verranno controllate oltre 10.000 vetture con particolare attenzione rivolta ai pneumatici: il loro stato di usura, il danneggiamento e la non rispondenza alla carta di circolazione o non omologazione.

Ma perché tanto interesse per lo pneumatici? Perché, è importante ricordarlo,  lo pneumatico è l’unico punto di contatto tra il veicolo e il suolo; su una superficie relativamente piccola si scaricano, infatti, tutte le forze direzionali, il peso e la frenata della nostra auto.

Con un parco auto sempre più vecchio, il 50% ha più di 10 anni, la manutenzione dell’auto assume un ruolo fondamentale per la sicurezza stradale e il concetto di  scarsa manutenzione s’intende non solo riferito al veicolo, ma anche più in generale alla rete infrastrutturale e alle strade, quindi prima di mettersi in viaggio la raccomandazione è quella di andare da un gommista per far fare un controllo visivo dello stato dei pneumatici e il gonfiaggio. Un’operazione che, nonostante viene effettuata gratuitamente, non viene eseguita dagli automobilisti. “Oltre il 52% degli automobilisti circola con gomme sottogonfiate” – ha dichiarato Fabio Bertolotti di Assogomma – “un problema di sicurezza in quanto  la frenata si allunga e la sterzata è meno precisa, ma anche un danno per l’ambiente e per il portafoglio visto che i consumi di carburante aumentano fino al 15%”.

Sul tema il Direttore del Servizio Polizia Stradale Giuseppe Bisogno ha osservato “purtroppo sono  ancora troppi i conducenti che circolano con pneumatici lisci o danneggiati e che utilizzano pneumatici non omologati. Per contrastare questa tendenza è necessario un impegno a 360 gradi: prevenzione, controlli, informazione, per promuovere un nuovo approccio culturale di legalità sulle strade. E’ importante comprendere che non si tratta solo di evitare la sanzione pecuniaria, in gioco vi è un interesse certamente superiore: la nostra e l’altrui sicurezza. Grazie all’iniziativa Vacanze Sicure continuiamo a richiamare l’attenzione degli utenti sull’importanza di una attenta manutenzione del veicolo, pneumatici in primis, per viaggiare sicuri”. Giuseppe Bisogno ha sottolineato come tutti i Compartimenti della Polizia Stradale coinvolti in questa operazione di controllo, inizialmente svolgono una prima parte di attività formativa specifica in aula e poi una seconda parte, su strada per i controlli.

Sempre in tema di pneumatici, Fabio Bertolotti ha anche sottolineato come a partire dal 15 aprile gli automobilisti devono generalmente procedere alla sostituzione  dei pneumatici invernali con quelli estivi non solo per rispettare le norme di legge, ma anche e soprattutto per ottimizzare le prestazioni dei loro pneumatici e della vettura.

Quando fa caldo, infatti, la gommatura estiva offre vantaggi economici e ambientali, ottimizzando il consumo di carburante e delle gomme stesse. Bertolotti ha ricordato inoltre che dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, non è più consentita la circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione,si tratta infatti di un’infrazione che può dar luogo non solo a sanzioni pecuniarie.

 

A questo proposito può essere utile ricordare che i pneumatici vanno conservati in modo opportuno, seguendo le raccomandazioni internazionali scaricabili liberamente dal sito www.pneumaticisottocontrollo.it (Stefania Favìa del Core)

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma ( registrazione in itinere)