venerdì , novembre 24 2017
Breaking News
Home / Eventi / Il Centenario Giannini

Il Centenario Giannini

La celebrazione del Centenario è stata la ciliegina sulla torta di un’annata importante per la Giannini Automobili, che sotto la guida di di Gioia Polverelli e Silvia Sordini Polverelli ha presentato la nuova 350GP. Una costruzione avveniristica che però riprende lo storico spirito dei fratelli Attilio e Domenico Giannini che proprio nel 1917 iniziarono a Roma a lavorare sulle automobili, acquisendo in breve esperienza e conoscenze per aprire la loro prima officina in Vicolo della Fontana. Da lì è partita questa lunga storia, che ha tanti passaggi, dal servizio assistenza Itala alle prime preparazioni sportive, i record di Cecchini e poi il famosissimo motore derivato dal Fiat 500, con il terzo supporto di banco che diventa un must per le sport 750 del dopoguerra.


Negli anni sessanta, seguendo l’esempio Abarth ecco le bicilindriche Fiat Giannini 500, 590, 650, protagoniste in gran numero dei campionati turismo.
Esaurito il ciclo di Domenico e Attilio, l’azienda ha ricevuto un impulso decisivo dall’avvocato Wolfango Polverelli, cui si deve la costruzione dello stabilimento in Via Idrovore della Magliana, e dei suoi figli.
Oggi è il momento delle donne Polverelli che stanno disegnando il futuro dell’azienda che inizia dalla 350GP con carrozzeria in fibra di carbonio, motore centrale posteriore sovralimentato derivato dall’Alfa 4C da 350 CV, abbinato a un cambio TCT con doppia frizione a secco, e comandi al volante. Un superminicar realizzata dalla GRAM Engineering di Torino, che sarà costruita in soli cento esemplari.


La 350GP 100° Anniversario era l’ospite d’onore dell’evento che si è svolto a Vallelunga, con l’esposizione di decine e decine di bicilindriche d’epoca e di alcuni pezzi del Museo Giannini, oltre a quello splendido pezzo unico a suo tempo motorizzato dai Giannini che è la Bella di Roma. E poi tanti personaggi a partire da “Liliana” De Menna la campionessa romana capace di mettere in fila gli avversari negli anni sessanta, il Campione europeo turismo Gian Luigi Picchi, che è stato uno dei tanti driver della famosa Lotus-Giannini, Lorenzo Lauria, Remigio Cianfriglia, Antonio Buttarazzi e tanti altri. Ovviamente tutte le Giannini sono poi scese su quella pista, per la verità oggi molto diversa, dove hanno scritto tante pagine di storia.
Finale con le premiazioni e un brindisi al futuro. Il secondo secolo Giannini è già iniziato. (Franco Carmignani)

About Redazione Motor