venerdì , novembre 24 2017
Breaking News
Home / In Primo Piano / Ford e le tecnologie del futuro dietro l’angolo

Ford e le tecnologie del futuro dietro l’angolo

future4

Ci sono una piattaforma elettrica guidabile con le dimensioni di una ruota di scorta (Carr-E), una sedia a rotelle motorizzata elettricamente (eChair), ed un triciclo elettrico pieghevole (TriCiti). No, non si tratta dell’inizio di una barzelletta, ma bensì delle idee finaliste della sfida lanciata da Ford ai suoi dipendenti per migliorare la mobilità delle aree urbane in un futuro non troppo lontano, segno di come gli investimenti in ricerca e sviluppo si siano moltiplicati negli ultimi anni, soprattutto nell’assistenza alla guida.

future2

“Ormai siamo tutti abituati alle sfide alla guida, ma parcheggiare rimane, per la maggior parte delle persone, uno dei compiti più impegnativi da affrontare giorno dopo giorno.” Con queste parole Torsten Wey, Manager, Chassis & Safety Electronics di Ford Europa ha aperto, qualche giorno fa ad Aachen (Norvegia), l’evento organizzato dalla Casa americana per svelare la nuova generazione di tecnologie legate all’assistenza alla guida.

Rilevando la presenza di persone ed oggetti in procinto di passare dietro al veicolo, il Cross Traffic Alert with Braking, nome che probabilmente avrete già scordato data la sua lunghezza, si presenta come un sistema progettato da Ford, volto a ridurre lo stress da parcheggio. In grado di calcolare la posizione, distanza e direzione di persone ed oggetti posti dietro al veicolo durante la manovra di parcheggio, grazie ad alcuni sensori radar permetterà, in caso di possibile collisione rilevata dal sistema, ed assenza di reazione agli avvisi da parte del guidatore, il precaricamento dei freni e l’azionamento degli stessi al fine di evitare l’impatto o ridurne in ogni caso l’entità.

future3

Altra innovazione basata su sistemi già in uso dalla Casa dell’Ovale Blu e che presto potrebbe ritrovarsi sulla gamma, è quella che va sotto il termine di Enhanced Active Park Assist, tecnologia che, alla semplice pressione di un tasto, sarà in grado di gestire lo sterzo, la selezione delle marce e lo spostamento in avanti ed indietro, garantendo così l’ingresso e l’uscita automatica del veicolo da un parcheggio in parallelo e l’uscita da uno in perpendicolare.

Solo assistenza al parcheggio? No, alla Ford si stanno sviluppando anche altri sistemi, oltre a quelli già offerti dalla Casa, che potrebbero rivelarsi fondamentali durante la guida di tutti i giorni. Primo fra tutti l’Evasive Steering Assist, tecnologia in grado di farci sterzare…fuori dai guai letteralmente! Progettato per funzionare a velocità urbane ed autostradali, questo sistema, grazie all’utilizzo di una telecamera e sensori ad hoc, permetterà di individuare tra i veicoli che ci precedono, quelli che si muovono più lentamente o che sono fermi, fornendo inoltre il giusto supporto allo sterzo, al fine di evitare quest’ultimi, nel momento in cui diventino ostacoli.

future1

Sulla via di sviluppo anche un sistema in grado di avvertire i guidatori, nel caso in cui una manovra sbagliata li porti ad immettersi contromano in autostrada, pericolo purtroppo ben troppo attuale. Annunciato anche il Traffic Jam Assist, tecnologia che assisterà il conducente nel mantenere il veicolo al centro della corsia e nel frenare e accelerare al fine di tenere il passo con il veicolo che precede. Il futuro è sempre più … autonomo!!! (Lorenzo Pollini)

 

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944