venerdì , aprile 28 2017
Breaking News
Home / Green Mobility / FORD CONTINUA A INVESTIRE SULL’ELETTRICO

FORD CONTINUA A INVESTIRE SULL’ELETTRICO

Ford ha annunciato che entro i prossimi 5 anni amplierà la propria offerta con 13 nuovi modelli elettrificati tra cui Mustang Hybrid, l’F-150 Hybrid e il Transit Custom Plug-in Hybrid. L’elenco dei primi 7 modelli comprende anche un SUV compatto 100% elettrico, con un’autonomia di oltre 480 chilometri, e 2 nuovi modelli ibridi ad alte prestazioni destinati alle forze di polizia.

Per implementare le tecnologie di produzione di veicoli elettrificati nel proprio impianto di Flat Rock in Michigan (USA) l’investimento previsto è di 700 milioni di dollari con anche l’incremento di nuovi posti di lavoro e la nascita del nuovo Manufacturing Innovation Center. L’impianto, dove vengono realizzate la Mustang e la Lincoln Continental, sarà anche aggiornato per la produzione dei futuri modelli a guida autonoma.

Questo progetto rientra in una ampia strategia di elettrificazione che vedrà l’investimento di 4,5 miliardi di dollari entro il 2020 e a sua volta fa parte della trasformazione dell’azienda, che sta affiancando al proprio ruolo tradizionale di costruttore d’auto quello di provider di servizi di mobilità: dalla guida autonoma alla connettività on board.

Già in questo 2017 Ford inizierà i test della nuova generazione di tecnologie di elettrificazione. In Europa, entro la fine dell’anno, debutterà su strada il Transit Custom Plug-in Hybrid, affiancato da una nuova serie di servizi di mobilità, telematica e soluzioni di connettività. La Casa sta inoltre sperimentando sistemi di ricarica wireless per i veicoli elettrici e nuovi prototipi elettrici in Europa e negli Stati Uniti. I test dei nuovi modelli inizieranno anche negli Stati Uniti, con una flotta di 20 Transit Connect ibridi in allestimento taxi e van.

Il Ford Escape Hybrid, il primo SUV ibrido al mondo, è stato il primo veicolo ibrido prodotto in USA nonché il primo taxi ibrido introdotto in Nord America, dove Ford è il primo produttore di ibridi plug-in e il secondo nel mercato generale dei veicoli elettrificati. Molti Escape Hybrid hanno superato i 550.000 chilometri percorsi, utilizzando ancora le batterie originali.

Parallelamente alla nuova generazione di veicoli elettrificati, si sta lavorando a quella di nuovi servizi dedicati. L’Ovale Blu ha firmato un memorandum d’intesa con diversi costruttori per la realizzazione di una rete di punti di ricarica rapida per le auto con alimentazione elettrica, basata sullo standard unico Combined Charging System (CCS), con un obiettivo iniziale di circa 400 punti di ricarica in tutta Europa. L’aumento della potenza di ricarica fino a 350 kW sarà in grado di ridurre significativamente i tempi di ricarica. Entro il 2020, i clienti potranno accedere a migliaia di stazioni di ricarica rapida distribuite sul territorio europeo.

Il Ford F-150

La strategia di sviluppo dei veicoli elettrici e dei servizi deriva da studi compiuti sulle attitudini dei consumatori verso queste soluzioni, considerando anche i feedback degli oltre 560.000 clienti a livello globale, di cui 520.000 americani, che dal 2005 hanno acquistato veicoli elettrici Ford. In particolare, su 33.000 clienti che hanno utilizzato il loro modello Ford elettrificato in oltre 58 milioni di spostamenti è emerso per esempio che la distanza percorsa quotidianamente dall’88% del campione è inferiore ai 100 chilometri. E quindi con un’autotomia (per i modelli ibridi plug-in) di oltre 1.000 chilometri, le soste per il rifornimento sono particolarmente distanziate; inoltre l’80% dei clienti effettua una ricarica al giorno e il 60% ricarica il proprio veicolo la sera.

È emerso anche che il 92% dei clienti di auto 100% elettriche dichiara di essere intenzionato ad acquistare, in futuro un altro modello elettrico così come afferma l’87% dei clienti di auto ibride plug-in per la stessa tipologia. (Daniela Cudoni)

 

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma ( registrazione in itinere)