sabato , dicembre 16 2017
Breaking News
Home / Eventi / Con la Peugeot 3008 nelle Gole Del Furlo

Con la Peugeot 3008 nelle Gole Del Furlo

Ci sono in Italia delle strade e dei passaggi cruciali, spettacolari opere d’ingegneria considerando le epoche di costruzione, che hanno fatto la storia della motorizzazione e del costume, anche se spesso maledette dagli automobilisti per le loro difficoltà. Parliamo tra le tante della Statale dello Stelvio, la Val d’Ega, la Porrettana, la statale 163 Amalfitana, il Passo del Bracco e tantissime altre.

Nel tempo questi percorsi sono stati cambiati e modernizzati, o addirittura saltati grazie a più comode e veloci varianti. Ripercorrerli e ritrovarli a tanti anni di distanza, senza il traffico di una volta e al volante di una vettura dotata di tutti i comfort che la moderna produzione può offrire, e non della precaria utilitaria prossima alla preoccupante “scaldata”, crea emozione e un’attenzione diversa sulla bellezza dei luoghi.

Ce lo ricorda il bellissimo film dedicato da Peugeot alle Gole del Furlo, passaggio cruciale della vecchia Via Flaminia, nel Comune di Fermigliano in provincia di Pesaro-Urbino, percorso a bordo della nuova 3008.

Così commenta il sonoro: “La firma luminosa segue la strada ed il pensiero va agli antichi viandanti che percorrevano, nel 76 DC, il tracciato originario della Via Flaminia, intimoriti dalla impervia gola, dalle alte rocce, dallo spumeggiante fiume Candigliano e, poi, estasiati dall’opera voluta da Vespasiano per valicare uno dei tratti più impervi della dorsale appenninica ed abbreviare – così – seppur di poco – il viaggio, le fatiche di quei lunghi cammini a piedi o a cavallo. La storia, ed una targa lo ricorda, racconta che la Galleria Piccola del Furlo, Forulus, l’antica dizione, fu opera preromanica di popolazioni umbre o etrusche. Non abbiamo viaggiato in quei tempi ma, immaginiamo, per quanto potessero già esistere generi di conforto per il viaggiatore, nulla sia paragonabile a ciò che, oggi, la Peugeot 3008 mette a disposizione del suo “voyageur”.

Viaggiare, oggi, è raggiungere una meta, che sia lavoro o svago, immersi nell’abitacolo confortevole della 3008, dove tutte le funzioni di bordo sono studiate affinché il tempo passato in auto sia un’esperienza coinvolgente, da condividere con il proprio mondo. Dall’entertainment al controllo del veicolo e delle condizioni di marcia, l’emozione della guida è amplificata dalla tecnologia disponibile in una integrazione uomo-automobile definibile di tecnica adattiva.

La Peugeot 3008 percorre quei pochi chilometri della via Flaminia in un soffio…” (Franco Carmignani)

 

About Redazione Motor