lunedì , dicembre 11 2017
Breaking News
Home / Componentistica / Citroën punta al comfort con il programma “Citroën Advanced Comfort”.

Citroën punta al comfort con il programma “Citroën Advanced Comfort”.

PACK_CITROENDa oltre 95 anni, il comfort delle sospensioni è insito nei geni del marchio Citroën. Per affrontare al  meglio il concetto di comfort nella sua dimensione globale, Citroën ha lanciato il programma “Citroën Advanced Comfort”. Il programma è già esplicitato sulla gamma attuale, ad esempio con la nuova C4 Picasso, ma anche attraverso il Citroën Advanced Comfort Lab’ , il prototipo che ha a bordo tecnologie concrete ed inedite, come le sospensioni con smorzatori idraulici progressivi, sedili innovativi e un processo di incollaggio strutturale inedito.

Qui ci concentriamo sul funzionamento delle nuove sospensioni. Basandosi sulla sua esperienza e sul know-how dei suoi ingegneri, Il Marchio francese ha sviluppato una nuova struttura il cui obiettivo è migliorare la qualità del filtraggio mantenendo la tipica definizione Citroën.
Il suo principio di funzionamento è semplice. Se una sospensione classica si compone di un ammortizzatore, di una molla e di un tampone di fine corsa meccanico, il sistema Citroën aggiunge due smorzatori idraulici, uno in fase di estensione e uno in fase di compressione, su entrambi i lati.

PACK_CITROEN_3In questo modo la sospensione lavora in due tempi a seconda delle deformazioni del manto stradale. Nel caso di lievi ondulazioni, molla e ammortizzatore controllano insieme i movimenti verticali senza dovere sollecitare gli smorzatori idraulici che, pur non intervenendo, hanno permesso agli ingegneri di offrire una più ampia libertà di scuotimento al veicolo, creando l’effetto “tappeto volante”, ossia la sensazione di “sorvolare” le irregolarità. In caso, invece, di sollecitazioni più forti, la molla e l’ammortizzatore funzionano insieme allo smorzatore idraulico di compressione o di estensione, che rallenta il movimento in modo progressivo, evitando i bruschi arresti di fine corsa. Contrariamente ad un classico tampone meccanico di fine corsa, che assorbe l’energia e ne restituisce una parte, lo smorzatore idraulico assorbe e dissipa l’energia. Non vi è dunque il fenomeno del rimbalzo.
Sarà questa la strada per le Citroën del futuro, dalle city-car ai veicoli alto di gamma, che punteranno a offrire un confort ottimale, tipico del Marchio e apprezzato da sempre dai suoi clienti. (Ettore Rungo)

 

Next Prev
 PACK_CITROEN_4 
 PACK_CITROEN_5
 PACK_CITROEN_2
 PACK_CITROEN_6
Next Prev

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma dal 1944