martedì , ottobre 24 2017
Breaking News
Home / In Primo Piano / Audi: non solo A4

Audi: non solo A4

Catena di Villorba (Treviso) – La notizia che arriva per il marchio Audi, dallo stesso presidente Rupert Stadler, è che grazie ai modelli Q3, Q5 e Q7, Audi è il produttore di SUV premium di maggior successo al mondo. Al momento, la società sta ulteriormente potenziando la propria offerta di modelli Q infatti a Ginevra è stata presentata in anteprima mondiale la nuova Audi Q2, SUV compatto con il quale il marchio conquistare nuovi clienti.

AUDI_A4_3

Nel frattempo è arrivata sul mercato italiano la nuova media della Casa di Ingolstadt, realizzata sulla base dell‘innovativa piattaforma modulare longitudinale MLB – la stessa della Q7 – e giunta alla quinta generazione, che si presenta completamente rinnovata dato che più del 90% dei componenti è stato riprogettato rispetto al precedente modello.

I principali competitor sono la BMW Serie 3 e la Mercedes-Benz Classe C.

Dal lancio della prima generazione (1994) a oggi sono state immatricolate complessivamente in Italia 386.394 Audi A4, di cui 271.336 A4 Avant (introdotta nel 1995) e 110.277 A4 berlina.

La linea sia della berlina che della station risulta più filante, infatti il  coefficiente CX della berlina è di 0,23, (best in class della categoria) e l’altezza è di 1,427 metri, la più bassa nel suo segmento.Le nuove dimensioni (4,726 m di lunghezza e 1,842 di larghezza e il passo cresciuto di 12mm)  contribuiscono alla migliore abitabilità interna in termini di spazio per le gambe dei passeggeri posteriori (+23 mm), per la testa in zona anteriore (+24 mm) e per le spalle (+11 mm).

Mentre le dimensioni sono cresciute, la massa a vuoto si é ridotta notevolmente fino a 120 chilogrammi, a seconda della motorizzazione; grazie all’uso tecnologicamente avanzato dei materiali e alla costruzione leggera, la scocca dei nuovi modelli Audi è una delle più leggere nel segmento di appartenenza.

Ma la Audi A4 si fa notare anche il comfort interno, fra il resto spicca una larga fascia di bocchette di aerazione e ampie modanature che si estendono sul frontale della plancia. Interessante da osservare che, su richiesta, per la guida notturna è disponibile una raffinata illuminazione che ridisegna i profili delle portiere e della consolle centrale. Trattandosi del modello più noto di Audi la qualità delle finiture è massima ed è possibile un’ampia gamma di configurazione, fra materiali e colori disponibili che lasciano libertà di scelta.

AUDI_A4_8

Internamente due sono le innovazioni principali: l’Audi virtual cockpit (optional) e il comando MMI.

Il primo è il nome del cruscotto completamente digitale che visualizza le informazioni più importanti sul monitor LCD da 12,3 pollici ad alta risoluzione, con grafici nitidi e molto dettagliati ed effetti realizzati utilizzando l’elevata potenza di calcolo del computer.

Il MMI funge da elemento di comando principale sulla consolle centrale, sviluppata anch’essa completamente ex novo, è un sistema di infotainment top di gamma, l‘MMI Navigation plus con MMI touch e un grande monitor da 8,3 pollici, offre un touchpad integrato nella manopola a pressione e rotazione per zoomare e inserire i caratteri. La logica dell’MMI si ispira interamente al funzionamento degli smartphones più moderni, compresa la funzione di ricerca intelligente a testo libero. Il nuovo sistema naturale di comandi vocali elabora anche espressioni colloquiali, come per es.: “Voglio telefonare a …”.

La gamma dei motori è, come da tradizione, molto ampia e articolata: si parte, per il benzina, dal  1.4 TFSI 150 CV fino 2.0 TFSI 252 CV quattro S tronic, mentre per il diesel dal 2.0 TDI ultra 150 CV fino al 3.0 TDI 272 CV quattro tiptronic. (St.FdC)

Next Prev
 AUDI_A4_6
 AUDI_A4_4
 AUDI_A4_5

 AUDI_A4_7

AUDI_A4_2

 AUDI_A4

Next Prev

About Redazione

Rivista Motor | Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Roma ( registrazione in itinere)